Salvador Presta

Salvador Presta


Salvador Presta (1925-2009) nasce a Lattarico (Cosenza), il 16 aprile 1925, nel 1927 la sua famiglia si trasferisce a Buenos Aires, dove si diploma all’Academia National de Bellas Artes iniziando ad esporre e ottenendo i primi riconoscimenti per i lavori d’esordio legati all’arte figurativa.

Ben presto, tuttavia, si allontana dalla figurazione e dal 1943 inizia a frequentare gli astrattisti Carmelo Arden Quin (1913-2010), Tomás Maldonado (1925), Gyula Kosice (1924-2016) e Lucio Fontana (1899-1968), esplorando le possibilità dell’arte plastica e della tendenza costruttivista in particolare, che lo portano ad ottenere premi di rilievo.

Nel 1944 gli viene commissionata la realizzazione della scenografia per “Giulietta e Romeo” al Teatro Indipendente di Buenos Aires.

Negli stessi anni si affianca al primo movimento d’avanguardia di rilievo argentino, l’associazione Arte Concreto Invención a cui partecipano Maldonado, Quin e Alfredo Hilto (1925-1993), ed espone assieme a loro i suoi primi dipinti “concretisti” presso le gallerie Kraff e Payer (Buenos Aires).

Salvador Presta è stato una personalità poliedrica e innovatrice nel mondo dell’arte e della letteratura. Pittore, scultore, docente, grafico, poeta e pubblicista, lega il suo nome alla partecipazione attiva ad alcuni movimenti artistici che si basano sull’astrattismo libero da ogni riferimento al mondo esterno (e prevalentemente geometrico) e sull’ambizione di realizzare l’unificazione delle arti.


artworks by Salvador Presta